Assocarni

Comunicati ed eventi

Sfondo inizio fine
martedì 21 novembre 2017
Testata
Rss
Home » Comunicati ed eventi » lettura Comunicati ed eventi
About us

Cerca

Footer menu notizie
CARNI SOSTENIBILI
CONVEGNO BEEF QUALITY TRA PERCEZIONE E REALTA'
VADEMECUM ETICHETTATURA
La carne bovina nella gastronomia italiana
Software utility

Per usufruire dei contenuti del sito scarica:

Acrobat Winzip Winrar

Footer menu notizie
Area Riservata
recupera password
Comunicati ed eventi
gio 28 mar, 2013
PRIVA DI QUALSIASI BUONSENSO GIURIDICO E POLITICO LA NOTA DEL MISE CHE METTE IN DISCUSSIONE IL RISPETTO DEI TERMINI DI PAGAMENTI PREVISTI DALL'ARTICOLO 62

PRIVA DI QUALSIASI BUONSENSO GIURIDICO E POLITICO LA NOTA DEL MISE CHE METTE IN DISCUSSIONE IL RISPETTO DEI TERMINI DI PAGAMENTI PREVISTI DALL'ARTICOLO 62: LA FILIERA AGROALIMENTARE SOLLECITA IL CHIARIMENTO DEL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E UNA PRESA DI POSIZIONE DIRETTA DEL MINISTRO PASSERA

Inconsistente la base giuridica con cui un funzionario del Ministero dello Sviluppo Economico pretende di mettere in discussione una Legge dello Stato ed un obiettivo politico dichiarato prioritario ed importante dai Ministri delle Politiche Agricole e dello Sviluppo economico di questo Governo.
Lo dichiara Luigi Scordamaglia, Vicepresidente di Assocarni, in risposta della nota n. 5401 del 26 marzo 2013 dell’ufficio legislativo del MISE che ritiene tacitamente abrogato ed oggi non più in vigore l’articolo 62 sui termini di pagamento nelle relazioni commerciali.
Può succedere solo in un Paese come l'Italia che due Ministri di un Governo annuncino come un importante obiettivo portato a casa quello di aver finalmente moralizzato i termini di pagamento dei prodotti alimentari e che un secondo prima della scadenza di tale Governo un solerte funzionario sostenga l'assenza di base giuridica di un provvedimento tra l'altro giudicato pienamente legittimo dallo stesso Consiglio di Stato; il tutto tralasciando volutamente che secondo la stessa direttiva 2011/7/UE gli Stati membri possono mantenere in vigore o adottare disposizioni più favorevoli al creditore di quelle necessarie per conformarsi alla direttiva 2011/7/UE.
Assocarni, unitamente a molte altre organizzazioni dell'agroalimentare italiano, è intervenuta richiedendo una immediata nota di chiarimento al Ministero delle Politiche Agricole che chiarisca definitivamente questo obbrobrio giuridico ed una presa di posizione del Ministro Passera sulla questione.


Roma, 28 marzo 2013

Footer centrale

© Copyright - Tutti i diritti riservati - Privacy | Disclaimer | Assocarni - Piazza di Spagna, 35 - 00187 ROMA - Codice Fiscale: 01353200924
Sito fruibile da utenti non vedenti

Testi, dati ed informazioni pubblicati sul sito Assocarni sono controllati con la massima attenzione. Nessuna responsabilità può essere imputata a Assocarni per i danni che dovessero derivare ai visitatori a causa di eventuali errori ed omissioni. L'Assocarni inoltre declina ogni responsabilità per eventuali danni derivanti dal malfunzionamento del sito per cause tecniche. Il contenuto del presente sito, comprensivo di tutte le informazioni, i dati, i documenti, le banche dati, nonché la parte grafica è da intendersi protetto da copyright se non diversamente indicato. Tutto il materiale presente nel sito non potrà essere adoperato da terzi senza esplicita autorizzazione scritta da richiedere a Assocarni. Le opinioni e le interpretazioni espresse nei documenti elaborati da Assocarni sono il frutto di studi condotti dall'Associazione, aggiornati al momento della loro data, e non esonerano gli utenti dal valutare, alla luce degli elementi che connotano le concrete situazioni e delle possibili difformi interpretazioni ufficiali o pronunce giurisprudenziali, se e come utilizzarle e applicarle. L'Assocarni declina ogni responsabilità rispetto ad un utilizzo improprio del materiale contenuto nel sito. Il sito contiene collegamenti ad altri siti che non sono sotto il controllo di Assocarni. L'Associazione non si assume alcuna responsabilità per il contenuto dei siti collegati, per l'eventuale cessazione o modifica delle attività dei siti, segnalati solo a scopo indicativo, nonché per qualsiasi controversia direttamente o indirettamente collegata ai contenuti dei siti e per i danni che ne possano derivare.
- Inizio della pagina -
Il progetto Assocarni è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it